Sàgona è un luogo Toggle

daniele

Sàgona è un luogo.

Sàgona è la terra di Piero, di Santi, di Romano, e di tutti coloro che li hanno preceduti.

Io sono arrivato due anni fa, goffo ed insicuro. Loro mi hanno accolto, accompagnato.e passato il testimone. Adesso inizio a camminare da solo, a volte vacillo, cado e mi rialzo.

Poi sono arrivati Marian ed Emanuele. Mio babbo, mia mamma e mia sorella ci sono stati fin dall’inizio.

E c’è Elena che la sera mi aspetta a casa.

E poi ci sono Gianluca e Rosanna. E poi c’è il Fè, c’è sempre stato. E Tokoto che fa l’etichette, Simone il “marketing manager”, Alberto e Deborah, geometri, artisti ed ingegneri, progettano esterni ed interni. Andrea, da lontano, mi aiuta a fare i vini, e quando viene  li assaggia, ed io sono contento. Infine c’è Mr Wolf, che risolve i problemi. Senza di loro Sàgona non esisterebbe.

EmanueleSergioFèMarian

 

 

 

 

 

A Sàgona la terra comanda, l’uomo obbedisce. A volte gli riesce bene, a volte un po’ meno.

Sàgona si trova sulle pendici del Pratomagno, in provincia di Arezzo. Siamo a 500 mt di altitudine, circondati da muri a secco, in una stretta valle dove scorre il Borro di San Clemente. Poco più sotto si unisce al Borro del Cinghio. Sàgona è terra di acque, eppure siamo in montagna.

Il mio compito, il nostro compito, è quello di custodire questo piccolo podere montano.

ShutDown