News Toggle

A cena con Sandra e Viviano: ricette del Protomagno

A cena con Sandra e Viviano: ricette del Protomagno

Azienda Agricola Sàgona
Martedì 5 gennaio, ore 20.00
A CENA CON SANDRA E VIVIANO: RICETTE DEL PRATOMAGNO

A cena con Sandra e Viviano“…è sull’unione di questi due valori, le nostre ”Radici” (il passato) ed i nostri figli (il futuro), che lavoriamo per far crescere e migliorare la nostra Azienda, nel rispetto degli uomini e dell’ambiente, e per continuare ad offrire prodotti di alta qualità”azienda agricola Radici  (dal loro sito web)

Martedì 5 gennaio, la notte della Befana, presso la nostra Osteria Sandra Masi e Viviano Venturi ci faranno assaggiare alcuni piatti tratti dal libro Le ricette del Pratomagno. Viviano, alcuni anni fa, ha raccolto in questo volumetto alcune delle ricette più significative della nostra montagna e della civiltà contadina nella sua declinazione montana-appeninica, fatta di borghi in pietra, di carbonai e di pastori, di castagne e funghi, di mulattiere e di ore di cammino, di sapienza e conoscenza, di veglie davanti al fuoco, di inverni nevosi, di antiche credenze,
Un mondo che abbiamo conosciuto dai libri e dai nostri vecchi, e che Sandra e Viviano rappresenteranno con alcune ricette di “allora”:

L’ACQUA COTTA CON I FUNGHI
LA ZUPPA DI CECI E CASTAGNE
I TAGLIOLINI DELLA NONNA
IL CONIGLIO CON LE CASTAGNE
LA RICOTTA COL CASTAGNACCIO.Il costo della cena è di 32 euro.

La prenotazione è obbligatoria: Roberta, 3938110260

Saluti.
Daniele, per azienda agricola Sàgona

P.s.1 Si discute se in Occidente la civiltà contadina sia scomparsa del tutto, o ci siano delle sacche di “resistenza”… mmhh, forse la questione è mal posta così. Forse a cena o dopocena ne parleremo. O forse mangeremo, berremo, rideremo. E forse i più coraggiosi balleranno; e andrà bene uguale.E poi c’è la Befana. Lei si che sa tante cose. Occhei, non la vedremo la Befana, lei vien di notte quando tutti dormono. Forse al risveglio, troveremo in fondo al camino (…o alla canna fumaria) delle risposte. Solo se siamo stati buoni, cioè cattivi. E se leggeremo bene scopriremo che quelle risposte sono in realtà domande alle nostre domande.

P.s.2 Mia nonna, alla Befana, faceva sempre trovare sotto la capanna una fascina di legna, per riscaldarsi. Io al mattino correvo a vedere se la Befana era passata. Della fascina rimaneva solo un mucchio di cenere: era passata. Felice tornavo in casa  a scartare i regali, e a sognare.

Già, i nonni:  https://www.youtube.com/watch?v=JTJZ5FH1ebw

Leave a Reply

ShutDown